Milan News!

LA LEGGE E' UGUALE PER TUTTI

15 marzo 2011
I nostri articoli

LA LEGGE E' UGUALE PER TUTTI

All'indomani della sentenza che condanna Ibra al riposo forzato per 3 giornate, iniziano a sorgere i primi dubbi sulla giustizia di questa decisione: tutti prospettavano 2 giornate, cioè quanto è previsto per condotta violenta, mentre il gesto dello svedese è stato...
 
Clicca su dettagli per visualizzare l'intero articolo...

...reputato ALTAMENTE violento, portando così la sanzione a 3 giornate di squalifica con diffida. Il Milan ovviamente farà ricorso per “togliere” quell' ”altamente” dalla definizione potendo così usufruire di Ibra almeno per la trasferta contro la Fiorentina.

Ovviamente sono scattate le polemiche perchè “il Milan non dovrebbe fare ricorso per un gesto così”, ma non è che solo perchè è un gesto grave, dobbiamo accettare ogni decisione a testa bassa!

Gli interisti sottolineano che gente come Eto'o e Chivu sono dei “signori” perchè si sono scusati …

N O ! i veri signori sono Maldini o Zanetti che queste cose, in 20 anni di carriera, non le hanno mai fatte! La legge è uguale per tutti, ma va applicata secondo i giusti gradi.

Fatto sta che dovremo affrontare Palermo ed Inter senza lo svedese, e quindi spazio a Pato che sarà “libero” dalla pressione del gigante di Malmoe, assieme ad un Robinho che si speri torni anch'esso quello di qualche mese fa ed un Cassano che ha giocato bene Domenica scorsa. In più tornerà Boateng che farà da collante magari tra centrocampo ed attacco. Quindi di certo non dobbiamo disperarci dell'assenza di Zlatan, anche perchè stiamo parlando di un giocatore stremato, il cui stress stava iniziando a penalizzare anche la parte psicologica tanto da portarlo al tracollo e al brutto gesto di Domenica.

Che sia la volta buona della definitiva esplosione del “papero”? Noi del Milan lo speriamo vivamente dimostrando la nostra non – Ibradipendenza e dimostrando che noi siamo forti, a prescindere dalla gente in campo, perchè quella che conta è la mentalità vincente che come una fenice deve rinascere dalle proprie ceneri.

Il gioco cambierà visto il ruolo che Ibra aveva nell'attacco, cioè quello di perno portante, e quindi avremo un gioco più sulla velocità visto le caratteristiche dei giocatori sopra citati a cui andranno serviti ottimi palloni, magari grazie ad un rinato Seddorf, al ritorno di Pirlo e perchè no, ai piedi buoni di Thiago Silva.

 

- Maurizio R. -

Visitatori

  Grazie per la fiducia

Ultime Notizie!!

Ora esatta

Realizzato con SitoInternetGratis :: Fai una donazione :: Amministrazione :: Responsabilità e segnalazione violazioni :: Pubblicità :: Privacy