Milan News!

Il “ringhio” del Milan

7 marzo 2011
I vostri articoli

Il “ringhio” del Milan

una settimana fa si parlava del “ruggito” del Milan con il Napoli (riferito all'esultanza di Boateng che ancora riecheggia nella mia mente!).

Oggi ci ritroviamo invece a parlare del post partita di Juventus – Milan, dove i rossoneri hanno battuto, se pur non senza qualche difficoltà, i bianconeri sempre più in crisi nera.

La sconfitta con il Milan ci può stare, ma il gioco espresso dalla formazione di Del Neri...
 
 
Clicca su dettagli per visualizzare l'intero articolo...

rasentava il provincialismo, con catenaccio di 9 giocatori e contropiedi che terminavano sistematicamente con un tiro da lontano, vista anche l'ennesima stratosferica prova del duo Nesta – Silva.

Ma la gara , che ha visto ancora una volta in azione un grandissimo Boa che nonostante la distorsione ha finito il primo tempo correndo e dando tutto al 100% e di cui ora si spera il recupero per la sfida di mercoledì, è stata decisa da uno che non ti aspetti, da uno che non ha assolutamente i piedi buoni e quindi, anche se non segna da 3 anni, nessuno si lamenta perchè lui in campo deve fare altro, e vi assicuro che quello che fa, lo fa alla perfezione : motiva, rincorre, contrasta per 90 minuti trascinato da un motore che va a passione pura raffinata. Sto parlando di GENNARO IVAN GATTUSO.

La sua è stata “ 'na ciofeca “ e già il fatto che lo ammetta, ci fa capire quanto sia sincero e umile, una persona di sani principi balzato sulle copertine dei giornali per la rissa scatenatasi in champions' legue. Nessuno lo vuole giustificare, ma cerchiamo di capirlo : lui è il capitano, deve motivare ma da quella sconfitta lui era il primo a esserne deluso, delusione che si è man mano tramutata in rabbia viste le ignobili provocazioni nei suoi confronti e quelli di tutti gli italiani.

Gattuso è così, spontaneo, e quindi ha perso la testa ed è scattata la rissa; ma lui se n'è pentito perchè anche se può sembrare burbero, violento e rissoso, è altresì un padre di famiglia con dei sani principi riferiti ad essa e non ci teneva di certo a far quella figura di m... .

Ora ha chiesto che la squadra gli regali la vittoria mercoledì (vista la sua squalifica di 5 giornate) ed ha inoltre punzecchiato l'Inter chiedendo rispetto per il Milan e di rendersi conto di chi siamo aprendo la porta della stanza dei trofei di via turati e rendersi conto che (come direbbe il Marchese del Grillo) “ noi siamo noi e voi non siete un cazzo!”.

 

 - Maurizio R. -

Visitatori

  Grazie per la fiducia

Ultime Notizie!!

Ora esatta

Realizzato con SitoInternetGratis :: Fai una donazione :: Amministrazione :: Responsabilità e segnalazione violazioni :: Pubblicità :: Privacy